La giornata mondiale delle api - 20 maggio 2021

 Venerdì, Mag 21, 2021

Sensibilizzare sull'importanza degli impollinatori, sul loro contributo allo sviluppo sostenibile, sulla necessità di fermare la perdita di biodiversità.

Questo il senso della Giornata mondiale delle api del 20 maggio 2021 e istituita nel 2017 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Il degrado degli ecosistemi sta portando le api all'estinzione e per questo è fondamentale una presa di coscienza collettiva. La giornata viene celebrata in onore di Anton Jansa, pioniere  del XVIII secolo delle tecniche di apicoltura moderne.

Secondo i dati della Federazione Apicoltori Italiani, gli apicoltori censiti in Italia sono in aumento e sono molti i giovani che continuano a interessarsi.

Costante anche l'incremento del patrimonio apistico nazionale: nel censimento 2020 raggiunti 2 milioni di alveari per un valore di 500 milioni dieuro. La presenza di alveari sul territorio italiano genera per l'organizzazione agricola circa 2 miliardi di euro di valore. A questo va aggiunto quello dell'apporto ecosistemico che le api garantiscono con l'impollinazione alla biodiversità ambientale, circa 150 miliardi di euro. Il punto critico dell'apicoltura italiana è la produzione di miele, il cui valore potenziale annuo è atteso in circa 20 mila tonnellate, ma ormai da anni è soggetto a una costante riduzione, minacciato dalle avversità atmosferiche e dai cambiamenti climatici.

 

Guarda il video sull'ANSA: https://www.ansa.it/sito/videogallery/mondo/2021/05/20/la-giornata-mondiale-delle-api_2e7d8454-93e8-4191-9f79-19997e97f658.html



« Indietro